closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Tagli agli atenei, la fredda primavera dei rettori

Università. I rettori della Crui hanno promosso la "primavera dell'università". Al governo chiedono più fondi e meno norme bizantine.L'agenda in dieci punti evita di menzionare il sistema della valutazione che aggrava le diseguaglianze territoriali e ha aumentato la burocrazia che soffoca la ricerca

Promossa dai rettori della Crui, la «primavera dell'università» ha rilanciato ieri da Milano a Palermo l'allarme sul più grande disinvestimento compiuto da un paese Ocse nell'istruzione superiore. Dopo i tagli Gelmini-Tremonti (-1,1 miliardi di euro), l'università italiana si è rimpicciolita cinque volte; gli studenti immatricolati si sono ridotti di oltre 66mila (-20%); i docenti sono scesi a meno di 52mila (-17%); il personale tecnico amministrativo a 59mila (-18%). La metà del calo delle immatricolazioni è al Sud. Il 30% degli immatricolati meridionali si iscrive al Centro Nord. In Sicilia ormai quasi un terzo emigra, a fronte di meno di un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.