closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Sulla nomina dei vertici Rai torna la voglia matta di decreto

Governo. L'ipotesi: infilare le nuove norme in un dl sulla banda larga

Al chiuso delle stanze di palazzo Chigi, mentre fuori si consumano le ultime ore di campagna elettorale in attesa dei colpi di scena finali sugli «impresentabili», non si ragiona solo di caso Campania o rischio Liguria. In cima ai pensieri di Matteo Renzi c’è anche la Rai. E, raccontano i bene informati, torna a farsi avanti un’ipotesi che sembrava definitivamente scartata anche perché, si era detto, caldamente sconsigliata dal Quirinale: la «riforma» della governance della tv pubblica per decreto. Il disegno di legge sulla Rai, approvato a fine marzo dal consiglio dei ministri, è stato lanciato in corsa a palazzo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.