closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Sulla lunghezza d’onda del cinema

Intervista a Michael Snow. «Sono stato fortunato a vivere a New York negli anni ’60 Credo che l'influenza del New American Cinema resti molto forte. Stupefacente che molti giovani cineasti lavorino ancora oggi in 16mm»

Compirà a 85 anni a dicembre Michael Snow, artista visuale, musicista ma soprattutto cineasta, uno degli ultimi maestri del cinema sperimentale, autore di capolavori come Wavelenght (1967) e La Région Centrale (1971), ma anche di videoinstallazioni e, dunque, di un’idea di “espansione” e “ri-mediazione” delle immagini in movimento che ha attraversato diverse epoche. Nato a Toronto, ma formatosi anche negli Usa, amico di Mekas e compagni e dunque aderente al New American Cinema, Snow è sempre stato un innovatore, un autore curioso, in grado di rinnovarsi, di confrontarsi con i dispositivi, perfino secondo una logica di modernissimo remix estetico-tecnologico. Pensiamo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.