closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Sulla geografia abolita il Ministero fa autogol

Esami di stato. Su sette scritti, ben cinque richiedevano competenze precise sulla materia scomparsa

Si sono concluse le prove scritte dell’Esame di Stato. Niente di nuovo: infatti, come gli anni passati, su sette tracce, il corretto svolgimento di cinque di esse richiedeva la conoscenza approfondita di alcune tematiche che vengono trattate da una disciplina messa al bando dallo stesso Ministero dell’Istruzione: la geografia economica. Sì, perché la teoria malthusiana, le politiche di contenimento demografico, lo sviluppo delle città, la fragilità del paesaggio, la non violenza o la dottrina della Silicon Valley sono argomenti di cui si può scrivere solo se dotati di una approfondita conoscenza, soprattutto, quando il corretto svolgimento della traccia richiede espressamente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi