closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Sul dance floor e non solo. La parabola del ritmo

Note sparse. Esce «La terza estate dell’amore» di Cosmo

Cosmo

Cosmo

Forse un disco così, La terza estate dell’amore di Cosmo, in Italia non c’è mai stato, o comunque è molto tempo che suoni di questo tipo; testi così ludici eppure penetranti, impegnati come solo il gioco può essere; e una tale mistione di generi modulata nel totale gioioso deliquio di riscoprirsi a respirare sul cuor della terra, in carne e ossa; è molto tempo che non si sentivano, che non nascevano nel panorama un po’ stantio – anzi proprio decrepito – del pop e dell’indie italiani. CERTO, concentrandosi soprattutto sul precipitato elettronico, la mente va ai Subsonica e all’appendice dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi