closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Sul confine greco-turco cresce il pericolo nazionalista»

Intervista. Tassos Kostopoulos è studioso del nazionalismo greco, soprattutto rispetto alla questione macedone, scrive per il quotidiano greco Efimerida ton syntakton e collabora con il sito xyz contagion. «La retorica nazionalista e militarista attivata contro l'arrivo dei profughi rompe con la recente storia greca ed è estremamente pericolosa», dice al manifesto.

Uomo sventola bandiera greca davanti a un convoglio militare. Frontiera greco-turca di Kastanies, 01/03/2020 (foto di Giannis Papanikos)

Uomo sventola bandiera greca davanti a un convoglio militare. Frontiera greco-turca di Kastanies, 01/03/2020 (foto di Giannis Papanikos)

Il termine «invasione» è spesso usato per riferirsi ai flussi migratori diretti in Europa e serve a legittimare le politiche di respingimento. Sulla frontiera greco-turca ha una sua specificità? Negli ultimi anni in Grecia le analisi che presentano i migranti come una forza d’invasione e leggono i flussi sotto la lente della «sostituzione etnica» non sono state promosse solo dall'estrema destra, ma anche dalla destra di governo. Ciò è avvenuto attraverso quotidiani e case editrici, periodici che trattano di difesa, esercito e tutto ciò che riguarda l’ambito militare. La scorsa settimana parlavo con persone che vivono vicino al confine, soprattutto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.