closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Suicidio assistito, relatore (medico) sostituito e testo base in stand-by

Camera dei deputati. Caos nelle commissioni Giustizia e Affari sociali. Il M5S rimuove il fuoriuscito Trizzino. Lega e FI spaccano la maggioranza

Dopo tre anni quasi di lavoro, il testo base della legge sul suicidio assistito era pronto, ieri mattina, per essere consegnato nelle mani della presidente della commissione Affari sociali della Camera, Marialucia Lorefice, avvisata già la scorsa settimana dai due relatori, il dem Alfredo Bazoli, di area cattolica, e l’ex M5S Giorgio Trizzino, medico, tra i fondatori della Società italiana di cure palliative. «Un testo già insoddisfacente, un compromesso al ribasso», lo definisce Marco Cappato che con l’Associazione Luca Coscioni ha portato avanti la battaglia culminata nella sentenza con la quale la Corte costituzionale ha già di fatto depenalizzato l’aiuto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi