closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Migranti e ricollocamenti, Draghi prova a smuovere l’Unione europea smuovere l’Unione europea

A rendere più densa l’agenda dei leader è arrivata la crisi con la Bielorussia, precipitata sul Consiglio europeo straordinario, il primo in presenza da mesi, il cui ordine del giorno prevedeva una discussione tra i 27 su Russia, Medio Oriente e sui rapporti con la Gran Bretagna. Non una parola invece sull’immigrazione, tanto che l’argomento non è previsto neanche che appaia oggi nelle conclusioni del vertice. La questione è però sul tavolo, visto che Mario Draghi è arrivato a Bruxelles intenzionato ad affrontarla, seppure solo per informare gli altri capi di Stato e di governo delle intenzioni italiane. Che tutto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi