closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Su Zaki rivolta contro Draghi: «Il governo non si tiri indietro»

Diritti umani. Critiche da sinistra anche sul Recovery. I dem dal premier: «Più fondi per donne e sud»

Un murales con Patrick Zaki e Giulio Regeni

Un murales con Patrick Zaki e Giulio Regeni

Il governo Draghi soffre sul fianco sinistro. Non solo sul dossier Recovery che fa infuriare un vasto fronte di associazioni (da Legambiente a Greenpeace, Wwf, Arci, Acli e Libera) per l’assenza di una adeguata partecipazione e dibattito pubblico sulle opere da realizzare. Ma anche sul delicato dossier dei diritti umani. IERI IL PREMIER HA DETTO che la cittadinanza italiana a Patrick Zaki «è un’iniziativa parlamentare, e il governo non è coinvolto al momento». Parole che - dopo l’ok del Senato alla richiesta di cittadinanza- hanno suscitato una ridda di critiche, soprattutto da Pd, M5S e sinistra, ma non solo. Persino...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.