closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Guerra allo stupro di massa

Congo. Intervista al medico congolese Denis Mukwege, premio Sakharov 2014: «Salviamo le donne il cui corpo è trasformato in campo di battaglia. La violenza sessuale di gruppo è un atto pianificato di guerra. Per conquistare territorio»

Abbiamo incontrato il carismatico medico congolese Denis Mukwege, un padre d’Africa che ha appena ritirato il XXVI premio Sakharov 2014 del Parlamento europeo (che fu di Nelson Mandela nell’88) per il suo impegno nel curare le donne congolesi vittime di stupro di guerra. Mukwege ha dedicato il premio a tutte le vittime di stupro. Tra i nominati di quest’anno c’era anche l’attivista per i diritti umani dell’Azerbaijan, Leyla Yunus, attualmente in prigione: è stato impedito a una delegazione dell’Europarlamento di farle visita. Nel 1999, Mukwege ha fondato l’ospedale Panzi, a otto chilometri dalla città di Bukavu nella provincia del Sud...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.