closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Studenti, stabilmente precari, caricati (e feriti)

Istruzione . 100 mila sfilano nei cortei contro la legge di stabilità

Stabilità per pochi, precarietà per tutti. Uno degli slogan più efficaci per descrivere la condizione studentesca oggi è stato ascoltato ieri nella mobilitazione studentesca promossa dalla Rete della Conoscenza (Uds e Link), dall’Udu e dalla rete degli studenti e dal network StudAut. Secondo gli organizzatori avrebbe coinvolto 100 mila studenti da Torino a Palermo. Erano almeno 5 mila a Roma, 3 mila a Napoli, altrettanti a Bari e a Milano. Uno degli obiettivi dell’«ultimatum» al governo (così gli studenti della rete della Conoscenza) è quello contro la legge di stabilità e la Tasi, la nuova tassa che finanzierà i servizi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.