closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Studente s’ incatena nel banco per protesta, scatta il Tso

Scuola. Il ricovero coatto «firmato da due medici». Il sindaco: il mio ok è stato un atto formale

La protesta dello studente diventa caso psichiatrico. Accade a Fano, dove un diciottenne dell'Istituto Olivetti si è rifiutato di indossare la mascherina in aula e ha inscenato una protesta in classe incatenandosi al banco. Dopo una breve e infruttuosa trattativa col ragazzo, che è rimasto fermo sulle sue posizioni, la preside ha chiamato il 118. Insieme ai sanitari a scuola si è presentata anche la polizia e, al culmine di due ore di discussione, è arrivata la decisione più dura: prelevamento del giovane e ricovero coatto in psichiatria all'ospedale Muraglia di Pesaro. La scuola e il sindaco di Fano provano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi