closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Strutture e improvvisazioni, omaggio a Bernstein

Note sparse. Gabriele Coen ha centrato in pieno il suo tributo al grande compositore. Nel disco brani noti estratti da «West Side Story»

Gabriele Coen

Gabriele Coen

Album che non passa «inascoltato» e non si consuma sentendolo: Gabriele Coen ha centrato in pieno il suo tributo a Leonard Bernstein. Del resto, come spiega il musicologo Stefano Zenni nelle note di copertina, sono importanti gli «elementi armonici e ritmici al centro del grande progetto di ‘musica americana’ che attraversa tutta l’opera» di Lenny. Coen (sopranista, clarinettista, compositore) vanta una trentennale carriera tra jazz e musica etnica, dai KlezRoym ad Atlante Sonoro, dai soundtrack per Emanuele Crialese ai recenti omaggi a Kurt Weill e John Zorn (produttore di due album del jazzista italiano). Nel cd c'è spazio per brani...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.