closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Stretto di Kerch, tra russi e ucraini è battaglia navale

Russia/Ucraina. Tre navi di Kiev sconfinano. Cannoneggiate e catturate. Lavrov: «Fermate la provocazione»

Il battaglione Azov (i neonazisti ucraini armati) in piazza ieri a Kiev

Il battaglione Azov (i neonazisti ucraini armati) in piazza ieri a Kiev

L’accelerazione della crisi tra Ucraina e Russia covava già da 48 ore. Sabato l’agenzia Tass aveva informato che dal primo mattino erano in corso esercitazioni militari dell’esercito ucraino sul Mar d’Azov. E a Kiev il parlamento approva 30 giorni di legge marziale. Nel pomeriggio poi il ministero della difesa ucraino dichiarava di aver conquistato un villaggio del Donbass proprio nella «zona grigia» che separa i confini tra le «repubbliche ribelli» e quelle del Tridente, mettendo fine q una traballante tregua (segnata da continui screzi) che resisteva da mesi. L’inasprirsi dello scontro nel Donbass veniva confermato domenica sera dall’agenzia 112.ua che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi