closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Stretta finale tra Grecia e Ue. E riappare l’ipotesi di un referendum sulle trattative

Grecia. Divergenze sui 450 milioni dell’avanzo primario 2016. Difficile far saltare tutto per quella cifra

Indifferente alla nuova offensiva contro il suo governo, venerdì sera Alexis Tsipras ha lanciato il suo messaggio durante la conferenza economica organizzata da Putin a San Pietrogrado: «Siamo in mezzo alla tempesta. Ma ci siamo abituati, siamo un popolo di navigatori. Il popolo greco sa navigare in mari sconosciuti e trovare nuovi porti sicuri». Il problema greco, ha ripetuto, è un problema europeo e va risolto facendo ritornare l’Europa ai suoi principi fondativi. Se questo non avverrà, non sarà solo un problema della Grecia, sarà un grosso problema per tutta l’Unione europea. E i «nuovi porti» mostreranno tutta la loro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.