closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Straordinaria e infelice città

Cartografie. «Un’idea di Roma», il libro-dialogo con Giulio Carlo Argan di Mino Monicelli è tornato in libreria, ripubblicato da Edizioni di Comunità. Primo storico dell’arte al Campidoglio e primo sindaco comunista, sposò la teoria all’ammistrazione pubblica. «Cercai di compiere il mio dovere, poi la fatica e l’ansia vinsero sul mio stato di salute»

Giulio Carlo Argan

Giulio Carlo Argan

Giulio Carlo Argan vide per la prima volta Roma nel 1928. Era sceso in treno nella Capitale da Torino, insieme al padre. Aveva diciannove anni. Il viaggio era il regalo per il conseguimento della maturità classica. Il «tono dimesso e un po’ fuori moda» della città, così come «il clima autunnale delizioso», lo fece subito innamorare: «pensai che se Roma era una città dove anche gli stranieri si trovano come a casa propria, era giusto che fosse la capitale, la città di tutti». È DA POCO USCITO IN LIBRERIA, ripubblicato per Edizioni di Comunità, Un’idea di Roma, libro-dialogo con Giulio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.