closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Strage sulla sabbia di Gaza

Striscia di Gaza . La Marina militare israeliana spara due colpi verso la spiaggia di Gaza city e uccide quattro bambini palestinesi. Un eccidio avvenuto in una giornata insanguinata in cui altri bambini figurano tra 23 morti palestinesi. Hamas e Jihad continuano a lanciare razzi verso il territorio israeliano. Netanyahu richiama altri 8 mila riservisti

A Gaza dopo la strage di bambini

A Gaza dopo la strage di bambini

Il corpo è nudo, annerito. Non c’è traccia di camicia e pantaloncini, bruciati completamente dal calore dell’esplosione. Sulla barella portata a mano dagli uomini del pronto soccorso, giace un piccolo cadavere. «E’ un bambino, è un bambino, anche gli altri erano bambini», grida qualcuno correndo tra la folla di fotografi e giornalisti accorsi alla capanna in fiamme sulla spiaggia di Gaza city. Un fotografo dice di aver visto un bambino tenersi il ventre e chiedere aiuto. L’inviato del Guardian è uno dei primi a soccorrere un ragazzino ferito. Poi sono urla di disperazione e dolore. I piccoli uccisi sono quattro,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi