closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Strage di Bologna, 38 anni ancora senza mandanti

Strategia della tensione. Alla commemorazione di oggi parteciperà Alfonso Bonafede, la prima volta in assoluto di un ministro della Giustizia

2 agosto 1980, la strage alla stazione di Bologna

2 agosto 1980, la strage alla stazione di Bologna

«Mafia e terrorismo, una trattativa e tanti depistaggi, mai più trattative sulla verità». È il testo del manifesto scelto quest’anno per la commemorazione della strage del 2 agosto 1980 alla stazione ferroviaria di Bologna. «Da poco c’è stato a Palermo il processo sulla trattativa Stato-mafia - ha spiegato Paolo Bolognesi, presidente dell’associazione dei familiari delle vittime - e secondo noi di trattative di questo tipo in Italia ce ne sono state altre, come sulle stragi. Si trovano sempre gli esecutori, ma mai i mandanti. Questo vuol dire che ci sono stati alcuni personaggi dello Stato che hanno impedito di arrivare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.