closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Strage di bambini a Homs: l’Isis avanza in Siria

Iraq/Siria. Kobane sotto assedio jihadista. La Turchia ora teme lo Stato Islamico e vota per l'operazione militare. Si allarga il fronte: l'Egitto si prepara ad addestrare le forze pro-governative libiche

Peshmerga nella città di Daquq, a sud di Kirkuk

Peshmerga nella città di Daquq, a sud di Kirkuk

Non cessano di piovere le bombe firmate dalla coalizione dei volenterosi su Iraq e Siria. Ieri i raid hanno colpito l’area intorno alla città curda siriana di Kobane, da due settimane assediata dai jihadisti e difesa dai combattenti curdi arrivati anche dalla Turchia. Le milizie qaediste sarebbero a meno di tre km da Kobane, dopo aver conquistato 60 villaggi alla sua periferia. Dalla città, di enorme importanza strategica e geografica, si alzano colonne di fumo e i bombardamenti risuonano insieme ai boati dei jet da guerra Usa. Ma i jihadisti non colpiscono solo nelle province occupate irachene o a nord...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.