closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Storie di sangue e sale nel mare nostrum

Note sparse. Ritornano i Radiodervish con un nuovo album - nato grazie al crowdfunding - dove il nostro presente convive con racconti e musiche del mondo

Radiodervish

Radiodervish

Tornano i Radiodervish, e nel nome del «sangue e sale» che impregna le coste di un mare che dovrebbe essere «nostrum», nel senso di appartenere a tutte le genti che di lì transitano, e invece è ridotto a pronome possessivo di idolatri sciocchi dei confini. Tornano i Radiodervish, ed è un vero piacere ascoltare il passo quieto e forte, di un'eleganza spesso vertiginosa, di quelle storie che accartocciano in un'unica fabula tante lingue diverse. La voce di Nabil Salameh fa transitare il profumo mediterraneo speziato di tabacco e vermentino di De André, la passione di Ferré, l'assolata insularità dell'angelo Andrea...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.