closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
losangelista

West-Coast Dystopia

ist2_344696-metal-manikin-mannequin-or-robot-sad

Questo articolo di Peggy Orenstein sul New York Times magazine di domenica e’ una foto spiritosa e amara dell’attuale stato psichico della California e della sua mitologia avariata. Lo stato-nazione del desiderio e delle ambizioni e’ stata, al suo meglio, incubatore di tendenze, laboratorio di innovazione e possibilita’ – grazie anche a politiche sociali lungimiranti come quella sulla pubblica istruzione che aveva fatto delle sue scuole ed universita’ le migliori e le piu’ accessibili d’America. Oggi, dopo 30 anni di disastrosa deriva populista di cui siamo spesso occupati su queste pagine, dell’eldorado californiano rimane piu’ che altro il narcisismo e il deficit cronico, sintomo di una  bancarotta di idee che vadano al di la del demagocico mantra “meno tasse, piu’ liberta’”. Perfino il libersita Schwarzenegger ha ammesso nel suo ultimo discorso alle camere unificate che e’ immorale spendere , come fa il suo governo,  piu’ soldi per le prigioni che per le scuole.