closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Islamismo

Tunisia, donne che contano

Non tutte le immagini che arrivano dalla Tunisia sono preoccupanti come quella pubblicata nel mio precedente articolo (foto). Nella proposta per la legge elettorale infatti è passata la proposta della parità nelle candidatute (50 per cento donne e 50 per cento uomini, con l’alternanza un uomo e una donna) in vista delle prossime elezioni, le prime saranno il 24 luglio per l’assemblea costituente. Simili rivendicazioni sono avanzate anche dalle donne egiziane. Questo è il miglior modo per contrastare l’avanzata del fondamentalismo.