closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Terapia del Crocifisso

manson guerney


E’ assai folklorico visto da fuori il frenetico stracciamento di vesti occasionato dalla sentenza sui crocifissi della corte di Strasburgo (noto coacervo di neoilluminismo come direbbero al Foglio). Decisione di pacata modernita’ invece, che ha scatenato un teatrino dell’assurdo tutto talibanitaliano che ben caratterizza il paese davanti al mondo. Allo stesso tempo le turbe psichiche collettive a carattere religioso non sono certo appannaggio esclusivo delle nostre “antiche tradizioni”. Ne sanno qualcosa  in USA; grande civilita’ di umanesimo laico colonizzata da fanatiche sette di profughi teocratici  e fondata politicamente da illuministi mezzadri schiavisti patiti di Calvino, John Smith e Voltaire. La risultante schizofrenia attraversa tre secoli di storia condita di preghiera e scienza, capitalismo e revival religiosi, astronauti e predicatori,  che ha costantemente impegnato la corte suprema nell’impossibile amministrazione della separazione di stato e chiese (almeno il pluralismo evita la religione di stato  con annessi editti da gran mufti). Ecco quindi  la patria della NASA che stando ai sondaggi preferirebbe eleggere presidente un mussulmano che un ateo. Coi’ il paese che guida il mondo per scienza ospita anche diversi   “musei del creazionismo” (e di tanto in tanto un tribunale decreta pure che si debba insegnarlo a scuola). Poi ci sono quisquilie come il giuramento di fedelta’ alla bandiera  (quella si’ la vera religione nazionale) e alla patria “indivisibile sotto dio” cui sono tenuti ogni mattina gli alunni nelle aule, in cui comunque a nessuno verrebbe in mente di appendere simboli di questa o quella religione (sempre per  decoro pluralista). L’ultima  contorsione teologica a produrre patemi politici in congresso riguarda un’ineditaa  intersezione fra integralismo e medicina, specificamente la riforma sanitaria. Nell’ultimo disegno di legge proposto dai democratici infatti e’ inclusa una postilla che inserisce la preghiera fra le terapie  contemplate (e rimborsate – fino a $20 al giorno per spese dei preganti!)  dagli ospedali convenzionati. Non che i simboli religiosi siano particolarmente fuori luogo nei nosocomi, ma l’esplicita menzione del Christian Science equivarrebbe in qualche modo ad un endorsement istituzionale delle esoteriche teorie sul potere curativo delle preghiere propugnate dal culto teologico fondato a fine ‘800 da una insegnante di Boston. Un sincretismo di pragmatismo e ossessione biblica del tutto moderato, e’ vero,  rispetto a cattolici, mormoni, pentecostali, e scientology, ma uno stato laico, anche ambiguamente tale,  non puo’ permettersi eccezioni. Un idea della “frangia lunatica” di destra? Affatto, la legge era stata sponsorizzata da due luminari del liberalismo east-coast quali John Kerry e Edward Kennedy del Massachusetts – per coincidenza lo stato che ospita i quartieri generali del Christian Science.

god_is_like_bayer_aspirin_mens_t_shirt-p235780530199728233q68u_210