closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Islamismo

Sitara assassinata a Kandahar

Sitara Achikzai, eletta nel consiglio di Kandahar, nel sud dell’Afghanistan, già roccaforte dei taleban. Sitara, che era impegnata nella difesa dei diritti delle donne, è stata assassinata da due uomini armati  mentre tornava a casa dal lavoro, a piedi. I due killer erano a bordo di una moto, l’hanno avvicinata e hanno aperto il fuoco.  Ad annunciarlo è stato il capo del Consiglio provinciale di Kandahar e fratello del presidente, Ahmad Wali Karzai.
La violenza contro le donne, che non si è mai interrotta,  è tornata ad infuriare dopo l’approvazione da parte del parlamento del codice sciita della famiglia che, tra l’altro, legalizza lo stupro in famiglia. Il presidente Karzai, che aveva firmato la legge, ha promesso di rivedere il codice di fronte alle proteste internazionali,  ma i leader religiosi affermano che ogni ripensamento sarebbe inaccettabile.

  • Gianpaolo Sartori

    una società felice , si avrà quando una donna sarà libera di pensare e di essere , e quando l’uomo gioirà di questa libertà.
    si gioirà , perchè la libertà di questa donna , sarà una propria libertà. quello di sitara oggi è un lutto , e spiace in questo mio paese sentire il silenzio de l’indifferenza e de l’impotenza.

  • http://www.kataklismi.splinder.com mazingazeta

    Ho linkato da me il tuo precedente post come ti avevo scritto,ma in confronto a questa notizia esso è niente.Il mondo ha fatto un altro passo indietro,è uno smottamento continuo.Quando arriverà un eroe ?

  • http://www.edizioni7mari.com marco sbandi

    Come per l Irak la propaganda alla fine non regge.
    La politica estera USA, quale che sia il presidente,
    è dettata da puro imperialismo.
    Gli USA hanno creato i talebani contro i sovietici
    come Hamas contro al Fatah e gli integralisti d africa
    contro i partiti nazionalisti, ormai degenerati.
    Oggi Obama chiede altri soldati europei
    e l italia risponde signorsi.
    La democrazia negli altri paesi dà molto fastidio
    agli interessi USA.

  • http://mir.it/servizi/ilmanifesto/islamismo/ giuliana

    E’ vero quello che dici ma Obama non è Bush. E fortunatamente il presidente ora è Obama

  • alvise

    a Marco Sbandi vorrei far notare che seguendo la sua logica bisognerebbe anche dire che gli USA hanno sostenuto l’URSS contro la Germania. Ma se non l’avessero fatto…..

    Mi chiedo se per M. Sbandi il colpo di Stato in Algeria, quando si temeva che il FIS avrebbe vinto il secondo turno delle elezioni, fu una cosa giusta o sbagliata.