closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lo scienziato borderline

Severo monito di Napolitano

image

Molti infedeli si sono scandalizzati in questi giorni per il silenzio assordante del Presidente della Repubblica sui fatti di corruzione e latrocinio a Roma (affaire Mafia-capitale).

Pensavano – costoro – che fosse peculiare come il cosiddetto Garante dello Stato non dicesse una parola sul punto più basso mai raggiunto nella storia della Repubblica, con la cupola mafiosa romana che viene utilizzata in società da fascisti e piddini in allegra combutta, mentre lega e fascisti aizzano il popolino contro i centri Rom, gli stessi sui quali lucravano intascandosi non più solo una tangente, ma praticamente l’intera posta.

Uomini di poca fede: proprio ieri si è levata alta la voce del capo dello Stato, con una importante dichiarazione sulla situazione a Roma, che condividiamo e riportiamo integralmente:

“BASTA. È una situazione scandalosa: una piaga che ci rende tristemente noti davanti alla cittadinanza intera. BASTA con gli ingorghi sul Lungotevere!”

Era ora. Grazie, Presidente.


Postilla del 11.12. Sono un veggente! Ecco la vera dichiarazione, quattro giorni dopo. La realtà a volte è peggio della fantasia.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/12/10/napolitano-urgente-reagire-critica-politica-degenerata-in-patologia-eversiva/1263192/