closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
FranciaEuropa

Sei razzista? L’assicurazione ti paga il premio

E’ un fatto di cronaca che fa riflettere sulla società in cui viviamo. Nell’ottobre  scorso, Jean-Paul Guerlain, 73 anni, ex “naso” dell’omonima grande marca di profumi e azionista della società fino al ’96, intervistato in tv sul profumo Samsara, aveva affermato: “mi sono messo a lavorare come un negro. Non so se i negri hanno mai lavorato tanto, ma insomma…”. Le reazioni sono indignate, contro questa affermazione razzista. Guerlain è ora di proprietà del megagruppo di lusso Lvmh, che pero’ non reagisce immediatamente. Sul web la casa di profumi Guerlain è messa sotto  accusa, si diffonde l’invito a boicottarne i prodotti. Sos Racisme, il Cran e  il Mrap minacciano di sporgere denuncia. In questo contesto, alcuni negozi Guerlain sono stati costretti a chiudere alcune ore in conseguenza dell’intervento di “brigate antinegrofobia”. Lvmh, che è una delle principali società del Cac 40 (cioè i primi titoli della Borsa di Parigi) e nel 2010 ha realizzato utili per 3 miliardi di euro, non lascia passare il “mancato guadagno” dovuto alla chiusura forzata a causa della contestaaione nei confronti delle affermazioni razziste del “naso” di Guerlain. Cosi’, Lvmh si è rivolta alla compagnia di assicurazioni Axa, per chiedere i danni del “mancato guadagno”, calcolati da Guerlain a 300mila euro. “Il pagamento è in corso” conferma Axa, per coprire il “pregiudizio finanziario” dovuto alle reazioni alle affermazioni razziste di Guerlain.

  • Valter Di Nunzio

    Sarei curioso di sapere se Axa paga con altrettanto sollecita rapidità i sinistri causati dagli altri assicurati a se stessi, del tipo suicidi,incendi dolosi,condanne penali etc.. Il sig. Guerlain, infatti, ha subito un danno finanziario che viene da lui stesso e dai suoi “mot d’esprit” idioti e fuori luogo. La “liberté”, l'”egalité” etc. etc.

  • alvise

    Sarei curioso di sapere se le Assicurazioni egiziane coprono : il rischio attentato; la perdita della vita o dell’integrità fisica…..
    Chissà se qualcuno tra i morti di Alessandria ne avrà diritto.
    Non so se sia un frequente caso di strabismo politico, occuparci di “assicurazioni” per una parola detta in Francia e non vedere il corrispettivo assicurativo dove davvero sarebbe opportuno e utile .
    Per i sopravvissuti !

  • Fiorino

    Mi scusi Sig.ra Merlo, perché non scrive che il signor Guerlain si è scusato per le dichiarazioni? Lei dice che si tratta di un fatto che fa riflettere sulla società in cui viviamo. Effettivamente a me fa riflettere che un gruppo rap musulmano francese di cui praticamente quasi tutti neri si produce per sei mesi in tutta tranquillità invitando ad uccidere gli omosessuali e a stuprare le donne infedeli senza che nessuno se ne accorga. Certo dopo che gli omosessuali se ne sono accorti anche loro si sono scusati però i loro testi erano pieni di odio non una semplice boutade. Basta una dichiarazione stupida e razzista ma sicuramente non intenzionale per scatenare l’ira. Le faccio una domanda, ma le associazioni antirazziste, stanno davanti alla televisione per trovare la prima dichiarazione razzista e lanciarsi come un cane si getta sull’osso? E se l’osso in questione chiede scusa loro continuano a riprova che in fondo a ragione Baudrillard quando diceva che SOS racisme è come SOS baleines, cioé voglio che esistano razzisti per continuare a combatterli? Non so se lei a guardato Rires contre le racisme sul canale pubblico. Le è piaciuta la battuta “una volta le chiamavano puttane oggi le chiamano prime donne” (in chiaro riferimento a Carla Bruni). A lei piace questa società in cui chi si professa antirazzista da della puttana a la moglie del presidente della Repubblica della quale si può pensare quello che si vuole ma è completamente misogino attaccarla sulla sua vita sessuale? Del resto non l’hanno fatto pure i giornalisti iraniani? Mah…

  • Fiorino

    Un’ultima considerazione, a molti da fastidio Guerlain perché è un capitalista. Benissimo ma attaccatelo su quello, non ho visto lo stesso zelo quando Mélenchon ha detto “che i lituani se ne vadano affanculo”. Perché è anticapitalista?

  • Valter Di Nunzio

    @ alvise. Ma quali assicurazioni d’Egitto? Se lei fosse un assicurato AXA credo proprio che in circostanze analoghe al sig. Guerlain avrebbe qualche difficoltà a farsi pagare. Dopo di che è commovente che lei vada fino in Egitto per trovare delle giustificazioni
    @ fiorino. Questo gruppo rap musulmano quasi tutti neri – robe da non credersi che esistano sulla Terra – non credo che chieda un rimborso all’assicurazione se non vende cd ti tale contenuto.
    Qualcuno odia Guerlain perché è un capitalista? Per quanto mi riguarda Lvmh può vendere a chi vuole la sua immondizia di lusso, il problema non mi concerne, aldilà delle scemenze che dice il suo Ceo.

  • Fiorino

    @ Valter Di Nunzio
    Io vedo molta differenza tra incitare tramite musica proposta a gogo sulle onde radio a uccidere gli omosessuali rispetto ad una battuta volgare di cui si è pure scusato.

  • Fiorino

    Il fatto che il gruppo sia in maggioranza composto di neri l’ho sottolineato visto che chi boiccotta guerlain in nome della fierezza nera poi tace su queste cose, tutto qui.

  • martino

    AXA è quella compagnia di assicurazione che voleva togliere l’assicurazione ai disabili, degli autentici filantropi!

  • Riccardo

    La battuta, o direi meglio il modo di dire, e’ sicuramente stata una gaffe che pubblicamente non sarebbe bene dire. Ma ho sempre l’impressione, che si cerchino sempre dei pretesti per sbraitare e rivendicare chissa cosa poi. Sempre con un atteggiamento molto negativo. Ho amici di colore, e la stessa battuta la ho fatta io stesso o addirittura la ho sentita, ironicamente, da persone esse stesse di colore. Ben peggio capita in Italia dove un presidente del consiglio o vari politici fanno dichiarazioni razziste e campagne politiche (vedi le ultime elezioni!) basate su “principi” morali che mirano a denigrare gli omosessuali, per fare un esempio. In molti paesi europei e piu’ di tutti in Italia non si parla che di nulla….si sbraita facendo i bigotti…cosi ci si mette il cuore in pace e poi si vota i “W la gnocca”….Mah!