closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Scienze Politiche

r-STOCKS-huge

In democrazia capitalista, e’ noto, sono spesso piu’ rivelatori i grafici di Wall Street che le arringhe di Washington . Il grafico qui sopra,  pubblicato dal Huffington Post, racconta in modo cristallino la storia della riforma sanitaria che assorbe in questi giorni la politica americana impegnata a cercare di produrre un patto sociale su cui e’ in ritardo di molti decenni. Le convulsioni cui sta dando luogo il tentativo di espandere a tutti i cittadini il diritto alla salute la dice lunga sulla difficolta’ di questo paese nell’adottare elementi di solidarieta’ sociale che nelle altre democrazie occidentali sono considerati, per prendere in prestito un termine della sua stessa fondante carta di diritti, “auto-evidenti”. L’opposizione liberista alla riforma e’ naturalmente pilotata da interessi forti, in particolare le assicurazioni private che allo stato attuale hanno il monopolio inconrastato sulla  “previdenza” sociale for profit. Il grafico mostra l’andamento dei titoli di sei grandi compagnie di assicurazione da quando i repubblicani con l’aiuto di alcuni franchi tiratori in senato sono riusciti a deragliare il disegno di legge  che avrebbe permesso allo stato di competere sul mercato. Se ci fosse stato bisogno di capire chi sta vincendo la battaglia, le azioni sono salite di oltre il 20% in meno di un mese.