closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
FranciaEuropa

Questo blog

Un blog per parlare di quello che succede in Francia, paese che, assieme alla Germania, rappresenta uno dei pesi massimi dell’Europa. Le banlieues, l’integrazione dei giovani di seconda e terza generazione di immigrati, i cittadini che si organizzano per reagire alla crisi economica, la svolta che suscita inquietidini imposta dallo “stile” di governo di Nicolas Sarkozy, i dibattiti culturali sempre accesi: la sorella transalpina è molto diversa dall’Italia, soprattutto perché è un vecchio paese strutturato, dove il termine “cittadinanza” ha un senso ben radicato nella mentalità delle persone. La Francia sta cambiando, si interroga incessantemente su questi cambiamenti, e al di là delle differenti posizioni politiche o di pensiero, è convinta che la nazione sia un plebiscito di tutti i giorni, cioè che alla base della cittadinza ci debba essere una scelta consapevole, condivisa. Di qui, la complessità delle relazioni dei francesi con la costruzione europea, a cui viene rimproverato – magari per mascherare un fondo di nazionalismo incofessabile – di mancare oggi di un supplemento d’anima, cioè di un progetto definito, che vada al di là dell’arsenale giuridico ed economico che regge la prosaicità del quotidiano.

I commenti sono chiusi.