closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Qualcuno volo’ sul nido di Polanski

house6thseason31 xs

cuckoo's

Un articolo di Michael Cieply apparso sul Herald Tribune legge la vicenda Polanski come frutto di un time warp, un anomalia temporale, analizzando il suo attuale arresto cioe’ come indicazione di quanto sia cambiata la morale dal 1977, data originale del processo di Los Angeles, ad oggi. All’epoca, rileva Cieply, cioe’ negli anni in cui Manhattan di Woody Allen raccontava in chiave brillante  la storia del rapporto del protagonista di quel film, lo stesso Allen, con la minorenne Ariel Hemingway, rapporti di questo genere erano tacita norma  soprattutto nella “comunita’ creativa” di Hollywood e in genere nel mondo dello spettacolo e musicale uscito dagli anni ’60 o, come dice il mio amico Roberto, “negli anni ’70 nessuno era minorenne”.  Una riflessione, quella di Cieply, non sui fatti specifici della violenza perpetrata da Polanski ma sul contesto culturale che avrebbe dovuto permettere a Polanski di patteggiare  con la giustizia dopo aver scontatao i 40 giorni di detenzione ed osservazione psichiatrica (l’apparente intenzione del giudice di Los Angeles di rinnegare l’accordo determino’ poi la sua fuga). Un pena cioe’ dalla leggerezza impensabile negli statuti odierni (come improbabaile scrive sempre Cieply sarebbe oggi che uno studio producesse una film come Manhattan). Che l’attuale mondo giuridico e culturale sia un altro pianeta rispetto a quello di 30 anni fa, lo ha sottolineato recentemente il TV movie-pilota di Dr. House la cui sesta stagione e’ da poco iniziata in America. Il pilot ha preso la forma di un film di due ore con House rinchiuso in un  ospedale psichiatrico per riabilitarsi dall’assuefazione agli antidolorifici ,  una citazione aperta di Qualcuno volo’ sul nido del cucuclo ma in versione speculare e contraria, in cui cioe’ House ha il ruolo di impenitente ribelle che fu di Nicholson nel film di Forman, solo che finisce per avvedersi, si sottomette alle regole dell’istituzione, accetta di venire medicato dal benevolo personale (compresa una buonista versione di nurse Rached) e guarisce, reinserendosi nella societa’ produttiva. Gli anni ‘70 sono effetivamente lontani anni luce nel retrovisore.