closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

OPUS L.A.

Continuano le reazioni in citta’ sulla nomina del nuovo arcivescovo Jose Gomez con grande enfasi sulla sua connection Opus Dei (riferimento di rigore qui il Codice Da Vinci, film che ha reso celebre in America l’ordine ecclesiastico, altirmenti praticamente sconosciuto). Il tono lo da bene questo pezzo di Steve Lopez , principale columnist del Los angeles Times che rende anche l’idea di una stampa, quella americana, assai poco genuflessa nei confronti della chiesa cattolica. Lopez rammenta al nuovo cardinale come l’arcidicoesi di Los Angeles sia stata costretta a risarcire $660 milioni a oltre 500 vittime di molestie sessuali e propone al nuovo arrivato questo questonario:

“se un prete vi confessasse di aver molestato chierichetti, da parte sua lei

a) licenzierebbe i chierichetti

b) ingaggerebbe una agenzia di pubbliche relazioni

c) metterebbe il prete in terapia prima di rispedirlo in parrocchia

d) chiamerebbe la polizia

avvertendo il neo-cardinale che se dovesse avere dubbi nel scegliere la risposta esatta potrebbe andare incontro a  seri problemi.

  • renate

    Grazie per l’opportunità! Tra i sermoni recitati a memoria per il solo fine di non parlare della vicenda: gli educatori che sino a ieri hanno peteso soldi dalla collettività, per poi rovinarla con i loro sorprusi.
    i cosiddetti angeli, ho chiesto aiuto ad prete fioretnino chiesa di S.Caterina, mi ha risposto che non poteva fare nulla, il prete!
    Preti, per favore non siete in grado, la parolo di Gesù è universale. In nome dei poveri, volete che vi racconti cosa favevano in Africa? grazie