closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Nobel per la Guerra

Modellismo letale

Giusto in tempo per l’annuncio NATO che evitera’ d’ora in poi di bombardare case di civili (per evitare stragi come l’ultima in ordine di tempo: 18 invitati ad un  matrimonio nell’Afghanistan orientale) il Pentagono annuncia da canto suo il prossimo capitolo nella guerra moderna. Il Los Angeles Times dedica un articolo di prima pagina ai droni  di ultima generazione ormai quasi pronti all’impiego. Sono i microdroni grandi come modellini e trasportabili nello zaino di singoli soldati. Progettato dalla Aeroviroment, azienda californiana che era nata per la progettazione di aerei solari prima di individuare un mercato ben piu’ lucroso, lo Switchbalde (il nome significa serramanico perche’ le ali si chiudono nella fusoliera) puo’ essere lanciato manualmemte ha un autonomia di 10 minuti e telecamera incorporata. Una volta individuato il bersaglio riceve l’ordine telecomandato di schiantarvisi sopra ed esplodere come un kamikaze. Un arma micidiale destinata ovviamente a provocare ulteriori stragi intenzionali e non e ci sembra evidente proliferare in modi del tutto imprevedibili. Meritorio davvero di un Nobel per la guerra.

  • bozo4

    Che cose tristi. Sul pianeta troppi bambini, troppo lavoro, troppa censura portano guerra.