closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
FranciaEuropa

Nel 2014, è sicuro: Parigi avrà una sindaca

Nathalie Kosciusko-Morizet, Nkm, sarà la candidata dell’Ump per la carica di sindaco di Parigi nel 2014. E’ stata designata, dopo una primaria un po’ ammaccata, tra forti contestazioni dei rivali, che hanno denunciato una frode nelle modalità di voto. Ma per il segretario dell’Ump, Jean-François Copé (anche lui eletto tra i sospetti di frode contro François Fillon), è il prezzo che la destra paga per “l’apprendistato della democrazia”. Sfiderà la socialista Anne Hidalgo, che è stata designata senza primarie (anche se il Ps ha fatto le primarie per scegliere il candidato all’Eliseo). Anche i Verdi potrebbero avere una candidata, forse Cécile Duflot, attuale ministra della casa del governo Ayrault. Nkm è già in campagna elettorale. Accusa Hidalgo di essere “l’erede” di Bertrand Delanoë, sindaco socialista dal 2001. In realtà, Nkm è più “erede” di Hidalgo, che si è fatta da sola, è nata in Spagna e in politica ha fatto carriera a Parigi come assessore e ora vice-sindaco.  Nkm, che si presenta a Parigi ma già sogna l’Eliseo per il 2017, eredita la rete di amicizie di Chirac (che è stato sindaco di Parigi per 18 anni prima di diventare presidente): suo padre era un politico gollista, sindaco di Sèvres, e suo nonno era un diplomatico legato a De Gaulle che, come ha rivelato Bernadette Chirac, la moglie di Jacques che è già scesa in campo attivamente a favore di Nkm, “ha aiutato molto mio marito”.

La destra ha la possibilità di riconquistare  Parigi alle municipali della prossima primavera? Molto dipenderà dal voto di sfida contro il Ps, se Hollande continuerà a deludere. Ma, sulla carta , è difficile. A Parigi dall’82 si vota per arrondissement. Nel ’95, la sinistra ha conquistato 6 arrondissement (quelli più popolari), nel 2001 altri sei. La destra vince solo più nell’ovest parigino, nei “bei quartieri”. In centro, il V arrondissement è in bilico da tempo, ma il sindaco Ump Jean Tiberi finora ha tenuto duro (ma non potrà più presentarsi). Tiberi sostiene: nel V arrondissement la destra perde sempre salvo quando un Tiberi si presenta (nel 2014 tocca al figlio Dominique). Nkm intende presentarsi in uno degli arrondissement “riconquistabili” dalla destra, il XII o il XIV. Ma Nkm avrà contro una parte dei suoi: la sua candidatura è contrastata dalla destra Ump, che non le perdona di essersi astenuta all’Assemblea in occasione del voto sul matrimonio per tutti, mentre Tiberi la combatte per le sue dichiarazioni contro la corruzione (Tiberi è implicato in processi sui falsi elettori). Hidalgo dovrà, da parte sua, vincere la sfida a sinistra, contro i Verdi e, evidentemente, il Front de Gauche.