closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
FranciaEuropa

Nasce Finance Watch, “Greenpeace della finanza”

Su iniziativa del deputato europeo di Europa Ecologia,  Pascal Canfin, nasce Finance Watch, una nuova ong che intende intervenire nel dibattito pubblico per mettere in luce il punto di vista della società civile sulle questioni finanziarie. Per il momento, l’iniziativa di Pascal Canfin ha ottenuto l’appoggio di altri 22 eurodeputati, appartenenti a quasi tutti gli schieramenti, da Burkhard Balz della Cdu a Pervenche Berès del Ps. Oggi, Finance Watch riunisce al parlamento europeo i rappresentanti di altre ong, suscettibili di appoggiare il lavoro della nuova struttura, da Attac a Transparency International, Oxfam e la Ces (Confederazione europea dei sindacati). 

Gli europarlamentari sono assillati dalle lobbies finanziarie, quando si tratta di prendere delle decisioni. Mentre i cittadini restano a guardare, molti anche confusi dal tecnicismo delle questioni finanziarie. Finance Watch intende anche fare della pedagogia, per rendere più comprensibile la finanza internazionale che domina il mondo, e proporre delle contro-expertises da contrapporre al discorso dominante, costruito dalla grande finanza. La speranza è che questa struttura riesca a guadagnarsi una vera indipendenza: sarà finanziata anche dalla Commissione europea e alcuni grandi finanzieri, a cominciare da George Soros, la vedono di buon occhio.

Tra i primi firmatari ci sono gli italiani Leonardo Domenici (gruppo S&D), Sergio Coffferrati (S&D) e Niccolo’ Rinaldi (Alde).

Per saperne di più: www.callforfinancewatch.org

  • silvano

    Due osservazioni:
    1) non vedo nomi italiani tra i promotori.
    2) un tempo esisteva la Politica Economica: serviva al sistema economico per “girare” a favore del maggior numero possibile di soggetti. Finance watch ha qualcosa a vedere con quella?