closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Morbillo USA: Quando l’immunologia è un opinione

measles

Un asilo nido di Santa Monica chiuso con 16 bambini in quarantena, scuole in allarme e associazioni di genitori sull’orlo di una crisi di nervi, in malattia cautelare anche impiegati non vaccinati di Disneyland, identificata come principale focolaio infettivo di una mini-epidemia di morbillo.

Dichiarato  eradicato in America nel 2000 in auge a causa del dilagante movimento anti-vax di genitori che rifiutano di vaccinare i popri bambini a causa della diffusa social-legend secondo cui le immunizzazioni infantile per le malattie infettive provocano ogni genere di pericolo, specialmente l’autismo.

In altri casi il fenomeno ha assunto i contorni di un movimento ideologico come il vaccine contro il virus del papilloma umano che in quanto malattia venerea è stato contestato dalla destra teocon che lo considera un portale di libertinaggio e rifiuta di far vaccinare le liceali – che è molto meglio l’astinenza (noto argomento usato anche contro i preservativi e il cui implicazione non detta è: ‘la malattia sia il dissuadente’).

Per le morbillo, orecchioni, rosolia, polio e altre malattie infettive la fitta complottistica diffusasi mediante social network e gruppi internet ha avuto impulso da alcune celebrità (come Jim Carrey e l’ex moglie Jenny McCarthy) sul circuito dei talk show pomeridiani. Il movimento è cresciuto al punto che molti stati hanno adottato la clausola dell’”obiezione di coscienza” ai vaccini e molti distretti d sanitari e scolastici oggi ammettono l’esenzione  per “convinzione personale”.

La causa “anti-vax” `e stata adottata sia a”sinistra” dalla deriva salutista/new-age un pò hippie-chic che dalla destra  Tea Party anti-stato. Fatto sta che la percentuale di non vaccinati in alcune scuole californiane ad esempio è ormai più del 50%. Da qui la recrudescenza del morbillo e gli esperti avvertono che potrebbero seguire altre patologie dimenticate. Da notare che molti paladini della “libertà di vaccine” sono gli stessi conservatori che due mesi fa erano pronti a sigillare i confini dell’Africa occidentale contro l’ebola.

L’attuale epidemia ha avuto come focolaio Disneyland, nel mezzo della contea : “repubblicana” di Orange County e verrebbe da pensare all’inerente giustizia biologica della selezione natural. In realtà l’abbassamento genrale dell’immunità favorisce le ,alattie e nuoce a tutti. Oggi al parlamento californiano è stato introdotto il progetto di legge che vieterebbe l’esenzione dai vaccini per tutti I bambini.