closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
FranciaEuropa

Lotta ai giovani: analisi comportamentale per bambini delle materne e inquadramento militare per minorenni delinquenti

Non è facile essere giovani o addirittura bambini con le nuove norme decise o in via di approvazione da parte del governo francese. Il Ministero dell’Educazione nazionale intende mettere in atto delle “valutazioni” del comportamento dei bambini di 5 anni, all’ultimo anno della materna. Saranno divisi in tre categorie: Ras (niente da segnalare), a rischio e ad alto rischio. La scuola materna è chiamata ad “individuare” i bambini che presentano dei problemi di comportamento, che potrebbero poi degenerare con l’avanzare dell’età. Già nel 2005 era stato fatto un tentativo analogo, per “individuare” i bambini con problemi a partire dai tre anni. Una forte protesta aveva bloccato l’iniziativa. La stigmatizzazione è destinata a pesare su tutto il cursus scolastico del bambino.

Per i minorenni delinquenti, l’Assemblea ha votato l’inquadramento militare. Invece di finire in riformatorio o in carcere, verrano affidati ai militari, tra i 6 e i 12 mesi, per avere “una seconda chance”. I militari non sono entusiasti per questo nuovo compito che viene loro affidato. Per entrare in vigore, la nuova norma deve avere ancora l’approvazione del Senato, passato a sinistra. Il Partito socialista, che ha votato contro all’Assemblea, parla di misura “inutile”, “pericolosa”, “incoerente”. Ma l’idea era stata di Ségolène Royal, alle presidenziali del 2007. L’ex candidata adesso accusa Sarkozy di avergliela “scippata”.