closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Ceci n'est pas un blog

Orgogliosamente razzisti

I Salviners sono i fan di Matteo Salvini. Sono coloro che commentano ogni suo post su Facebook o twitter. Il merito di averli creati è di Matteo Salvini molto attivo sui social, dove cerca di avere una interazione con i suoi eventuali elettori, in maniera diretta, come ai leghisti è sempre piaciuto fare. Eppure nonostante i social non credo siano il termometro della società, la pagina FB di Salvini è alquanto inquietante non solo per i contenuti espressi ma soprattutto per il tenore dei commenti che nessuno rimuove perché evidentemente al Salvini stesso fa comodo far sfogare gli istinti bestiali dei suoi elettori o futuri tali.

Partiamo da un presupposto: ogni giorno c’è almeno un post contro i rom e i clandestini. E sottolineo almeno. Il resto è mera cronaca politica o aneddoti della giornata del leader, utili a costruirne il profilo “umano”. Prendiamone uno recentissimo, questo dedicato alla Kyenge, che nonostante non ricopra più incarichi di governo, viene spesso usata dal Salvini come paradigma della “straniera che vuol comandare da noi”: https://www.facebook.com/salviniofficial/posts/10152761702188155

A parte i vari fotomontaggi che ritraggono la Kyenge come una scimmia, del resto pochi giorni fa il Senato ha deciso di non procedere contro Calderoli per aver dato dello scimpanzé alla Kyenge stessa, il resto è un continuo di foto di Adolf Hitler (gettonassimo dai Salviners), Benito Mussolini, a volte Breivik (cazzo Breivik dai, il nazista stragista norvegese) quando non incitano alle “docce” a gas, all’affondare i barconi dei migranti con i cannoni, a bruciare i campi rom e ogni tipo di bestialità possibile e immaginabile: un vero e proprio circo dell’odio, brutale e sgrammaticato. Del resto Salvini e la stessa Lega Nord, sono stati tra i partiti che hanno reso il razzismo una opzione politica. Ed è successo grazie anche al silenzio sia dei media che degli altri “partiti democratici” che spesso hanno sfidato la LN sullo stesso terreno razzista-populista (pensate alle polemiche nel PD per i rom o gli stranieri che votano alle primarie e alle campagne dei sindaci-sceriffo del centrosinistra, come Zanonato a Padova).

Ma il paradigma è proprio in questo post dove Salvini si rivendica di essere “disumano”. Attraverso questo viene sdoganato ogni commento, ogni contenuto e rende fattibile ogni sentimento xenofobo e razzista. Ha promosso una sorta di “racism pride” attraverso quel populismo che ti fa affermare candidamente concetti come “se difendere la propria terra è razzismo allora sono razzista”. Il problema è che il neo razzismo populista leghista, che usa l’islamofobia come clava contro i migranti, sta facendo da traino a tutta la destra ex berlusconiana, che caduto il Re prova a riciclarsi come “nuovo”: ad esempio Giorgia Meloni. Ed è proprio con i Fratelli d’Italia che chiudiamo il piccolo festival degli orrori: Tommaso Foti, romagnolo, che parlando di Isis, Gheddafi e Libia chiudeva così un suo tweet “Ce la avessero lasciata come colonia, oggi magari…”. Ormai vale tutto, anche rivendicarsi le colonizzazioni del Duce.

Il 28 febbraio a Roma, in piazza, per cominciare a fermare la marea nera che avanza.

  • Esprit

    Ci sono i Sal­vi­ners, come ci sono i Piddiners, i Cinquestelliners e i Zeropreginers. Sono i Social bellezza.

  • Guest

    Ma in che lingua è scritto ‘sto pezzo?

  • Valentina P.

    E poi ci sono i Boldriners, occhidilacrime&tuppo, di cui è degna esponente Carlotta Sami (portavoce nazionale dell’UNHCR, n.d.r) che si riempiono la bocca di slogan a suon di tweet e belle parole vuote pronuciate senza troppa consapevolezza.. Ne è la prova la reazione che la Sami ha avuto a “Gazebo” (Rai tre, puntata del 15 febbraio) alla fine del servizio sugli ultimi drammatici eventi di Lampedusa.. Per chi non l’avesse ancora vista, lo facesse al più presto! La sua risata, che ha evidentemente imbarazzato il conduttore, è illuminante e la dice lunga sulla tristezza e la vacuità del buonismo nostrano!!!ORGOGLIOSAMENTE IPOCRITI!!!!!

  • Hazet

    Qualche concetto si salva, vaneggiamenti a mille e poi è scritto malissimo! Il Manifesto dovrebbe curare meglio chi sceglie per i blogs.Da scuola serale.

  • Alessio Pinna

    Se difendere la propria terra è razzismo, sono razzista. Ma non sono razzista, non faccio questioni di colore di pelle, le faccio di cultura. Certe culture sono davvero rimaste al medioevo, e mi spaventa l’idea che diventino una minoranza troppo consistente qui in Italia. Che c’è di male nel preoccuparsi del futuro del proprio paese? Sono bombardato costantemente di notizie che confermano come il multiculturalismo è un fallimento -.- Datemi ogni giorno una persona dalle pelle nera, o rossa, o gialla, ma che creda sinceramente nei nostri valori costituzionali e nel rispetto delle tradizioni nate e cresciute su questa terra, e mi va bene come vicino di casa. O come capo al lavoro.

  • Esprit

    Ma Zeropregi è molto “cool”. E’ stato anche da Fazio! WOW !

  • LiVing4arT

    alle solite… quelli come Salvini hanno bisogno d’aiuto..perchè se il problema dell’ Italia sono gli stranieri allora il problema di Palermo è il traffico…

  • Hazet

    Ma quello non era Zerocalcare??…non confondiamo la mxxxa con la cioccolata 😉

  • Esprit

    Hai ragione! Ma allora ‘sto Zeropregi chi è ?

  • diserzione

    Quanto classismo, rispeto per le scuole serali. Poi “blogs”, “curare”…

  • diserzione

    Ho commentato suggerendo di moderare i commenti, e non mi avete approvato il commento. È bellissimo. Però perché dovremmo leggere i razzisti nei commenti pure quà? Un saluto anche ai grammar nazi 😉

  • Hazet

    So che viene da Twitter ma non lo so.

  • Hazet

    Visto come scrivi..anche tu una ripassatina a scuola eh?

  • Hazet

    Uh…io non sono un razzista (infatti ho condiviso alcuni concetti base e l’ho scritto) , ma tu che chiami Grammar Nazi chi è abituato alla scrittura di qualità, sei peggio dei razzisti e fascisti messi assieme.

  • diserzione

    Ti stavo prendendo in giro. Comunque, i punti di sospensione sono sempre tre, non due. E dopo ci vuole lo spazio e la maiuscola. Prima di “eh?” ci starebbe bene una virgola. Ma il punto è un altro, io posso scrivere male, non sono un grammar nazi. La contraddizione è tua, ontologica, commisurata alla tua ignoranza. Della vita.

  • http://classe.tumblr.com/ Classe Tumblr

    Fascio carogna
    Ritorna nella fogna

  • alex1

    Il razzismo non fa questioni sul colore delle pelle, ma sulla posizione sociale di chi si vuole colpire. Lo diceva un personaggio al di sopra di ogni sospetto, il governatore dello Stato di NY Mario Cuomo.