closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

La Santa Forza sia con noi

Tim Tebow ringrazia per l'assist

Il neologismo pop dell’anno – o almeno di questo autunno in cui volge al termine il campionato di football – e’ sicuramente tebowing dalla consuetudine che ha Tim Tebow, quarterback ferventemente evangelico dei Denver Broncos, di inginocchiarsi a ringraziare Gesu’ Cristo dopo ogni vittoria. L’atleta e’ diventato un idolo teocon e conforto della destra crisitiana militante – oltre che della tifoseria  dei Broncos impegnati nei playoff – in questa santa stagione in cui tradizionalmente fioccano le cause legali dell’ACLU per rimuovere croci e presepi che regolarmente appaiono davanti a municipi, tribunali e altri edifici pubblici in contravvenzione alle norme sulla separazione di stato e religione. Come santino Tebow ha effettivamente un valore maggiormente quantificabile – almeno per gli allibratori – di altri. Vedi  Caterina Tekakwitha (vero nome in lingia Mohawk:Gah-Dah-Li Degh-Agh-Widtha) la storia della cui prossima canonizzazione e’ campeggiata sui maggiori organidella stampa italiana  col rilievo che meritano carriere e promozioni di santi e beati. Gli articoli, accompagnati da illustrazioni in stile Almanaccco di Padre Indovino, hanno notato che la canonizzanda rappresentera’ la prima santa “pellerossa”,

ss. squaw

come si dice oggi, e gia’ immaginiamo le celebrazioni di Tonto e Tiger Jack e tutti i pellerossa buoni sulle riserve. Soddisfazioni del santo natale che i soliti facinorosi fanno di tutto per rovinare, come gli atei di Santa Monica che quest’anno hanno pensato di querelare il comune che amministra la concessione per il leggiadro presepe di manichini in 14 stazioni sul lungomare e rivendicare la par condicio. Obbligata l’amministrazione ad istituire una lotteria per assegnare imparzialmente i posti, i non credenti hanno vinto 11 delle 14 postazioni in palio e cosi’ accanto ai sacrificati manichini di  Giuseppe,  Maria & co. e’ sorto un presepe laico che li apostrofa con polemiche esternazioni e citazioni di Jefferson e Voltaire. Dispiace solo che il povero Cristopher Hitchens si sia perso lo spettacolo come anche i dati del recente censimento nella repubblica Ceca che hanno rivelato che piu’ di 15000 cittadini nel paese di Havel si dichiarano seguaci della religione Jedi (come daltronde altre centania di milioni di adepti di Guerre Stellari in Inghilterra e Nuova Zelanda). Lo diceva sempre (e ben prima di George Lucas) L Ron Hubbard fondatore di Scientology: a scrivere fantascienza sono capaci tutti ma se inventi una religione, allora si che  ti sistemi.

via http://ilfumouccide.org/