closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
FranciaEuropa

La povertà in aumento tra i giovani

L’ultimo rapporto del Secours catholique è allarmante: il numero dei giovani (18-25 anni, cioè prima del diritto all’Rsa, il reddito minimo, a cui si accede solo a 25 anni) in situazione di povertà è in netto aumento in Francia, che resta uno dei paesi più ricchi del mondo. Certo, i giovani non sono la principale categoria di popolazione a rivolgersi alle organizzazioni umanitarie, ma nel 2010 rappresentavano il 12%, una percentuale in crescita. “Questa cifra puo’ sembrare bassa – spiegano al Secours catholique – ma è inquietante, per un giovane è molto difficile bussare alla porta di un’associazione caritativa. Sovente lo fanno solo in casi disperati”. Anche la Croce rossa ha registrato un aumento delle domande di aiuto da parte dei giovani. Difficoltà di avere un lavoro stabile, affitti sempre più cari, famiglie assenti: sono questi gli ingredienti della nuova povertà. Non si tratta solo più di marginali, ma cresce il numero dei lavoratori precari che non ce la fanno. Anche gli studenti, una categoria considerata privilegiata, devono far fronte ad analoghe difficoltà. Al punto che delle organizzazioni umanitarie e anche delle organizzazioni studentesche hanno aperto dei dispensari in alcuni campus universitari per venire incontro agli studenti. Il Secours populaire, per esempio, distribuisce dei pasti caldi sul campus di Lille-1. La Fage, organizzazione studentesca, ha aperto un punto di distribuzione alimentare all’università di Lione-1 e ha ha programmato altre aperture, nelle università di Nizza, Brest, Strasburgo e Lille.

  • Stupidità umana

    Più ricco è il Paese, più grave è lo squilibrio tra ricchi e poveri …….
    In effetti tale squilibrio esiste in tutti i paesi del mondo e probabilmente è più evidente nei Paesi “in via di sviluppo”, ma la contraddizione è clamorosa nei cosiddetti Paesi “ricchi” …….
    Tale contraddizione è semplicemente demenziale ed ogni volta che si ascoltano i politici italiani di destra argomentare sulla questione, non si può fare a meno di stupirsi della stupidità umana ……
    La grande massa della popolazione oggi non ha ancora compreso che lo squilibrio economico/sociale è diretta conseguenza dello squilibrio mentale che ha portato all’affermazione a livello globale del sistema capitalista/liberista ……..