closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Il Number One del grande Penn

http://www.youtube.com/watch?v=jrRUg4pvQns

Prima di Bonnie and Clyde, prima di Piccolo Grande Uomo prima dei Missouri Breaks, western di crepuscolo efferato con Nicholson e Brando ci fu per la lente di Arthur Penn, Mickey One. Prima ancora Penn, guastatore recidivo e impenitente outsider che contribui’ con gli altri easy rider e raging bulls a creare la new wave americana, aveva diretto Furia Selvaggia con Paul Newman e Anna dei Miracoli con Anne Bancroft ed era stato licenziato da Burt Lancaster da The Train. Mickey e’ stato il suo film piu’ sperimentale, un omaggio quasi eccessivo alla nouvelle vague che tornava di rimbalzo dall’altra sponda dell’atlantico ad infiammare una generazione di cineasti americani. La clip sopra e’ l’apertura di quel film del 1965, in cui Warren Beatty interpreta un comico da “night” di Detroit che perseguitato dalla mafia si nasconde a Chicago.