closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Poltergeist

I personaggi più belli della televisione

È tempo di oscar per la sceneggiatura televisiva, e presento qui la mia classifica dei personaggi meglio scritti della televisione.

  1. Il nano Tyrion Lann

    ister, recitato da Peter Dinklage, in Game of Thrones, un’interpretazione straordinaria, memorabile e un personaggio da grande romanzo: il nano che non cerca vendetta per l’offesa della natura che si porta addosso, ma che manifesta con sicurezza il suo potere, il potere della parola sopra la forza bruta.
  1. Walter Bishop, recitato da John Noble, un grandissimo attore di teatro che in Fringe dimostra un universo di dimesioni recitative – specialmente perché si trova a dover recitare due personaggi dallo stesso nome ma dalla personalità molto diversa.

  1. Lucrezia Borgia, recitata da Holliday Grainger di Borgias qui in una scena con “la bella Giulia Farnese”, cortigiana del papa Alessandro VI, che insegna alla giovane Lucrezia i diversi modi di baciare gli uomini – e cosa ogni bacio significhi.

  1. Dexter Morgan, il serial killer più amato dalla televisione. Un uomo che cerca di spiegare al pubblico, parlando con la voce fuori campo, l’umanità nascosta dietro a un uomo che uccide altri uomini.
  1. Detective Sarah Linden, recitata da Mireille Enos in The Killing, una donna che cerca di bilanciare la sua dedizione al lavoro con le responsabilità di madre divorziata. 

  • iLeoni

    Cosa ne dite di Walter White (interpretato da Bryan Cranston) della serie Breaking Bad l’insegnante di chimica che scopre di essere malato di tumore e si mette a produrre metanfetamina, per garantire un futuro economico alla famiglia? E di Carrie Mathison (Claire Danes) l’agente della CIA con disturbo bipolare che indaga sul marine convertitosi alla jihad dopo essere stato prigioniero di al-qaida per anni ed aver visto le stragi di civili commesse dagli states?

  • nefeli

    Giustissimo, devo assolutamente dedicare un articolo al grande chimico! Grazie.