closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
FranciaEuropa

Florange, c’è ancora speranza per l’acciaio?

François Hollande è tornato sul luogo del delitto: il presidente si è recato a Florange, in Lorena, dove, da candidato, aveva promesso di salvare i due ultimi altiforni della regione, un tempo culla dell’acciaio. Ma, diventato presidente, non ha potuto impedire la chiusura degli impianti, decisa dal proprietario, l’indiano Mittal. Operai e sindacati si sono sentiti “traditi” dalle promesse non mantenute. Con un certo coraggio – a differenza di Sarkozy che aveva fatto promesse non mantenute a Gandrange e poi non si era mai più fatto vedere – Hollande si è recato sul posto. Accolto con dei fischi e senza illusioni, ha fatto una nuova promessa: ci sarà un investimento di 20 milioni di euro, per un istituto di ricerca pubblico sull’acciaio, con l’obiettivo di riprendere l’attività, per gli acciai speciali, con modalità di produzione meno inquinanti. L’acciaio è all’origine della costruzione europea (Ceca), in Europa c’è un know-how che interessa i predatori del mondo intero, perché nel mondo la produzione è globalmente in crescita (+2,2%, +8,4% in Cina). A Florange c’è stato un accordo che ha permesso di evitare licenziamenti brutali dei 629 dipendenti (grazie anche a 229 pre-pensionamenti). Mittal ha promesso investimenti e, in parte, sta mantenendo l’impegno. Sembra che ArcelorMittal voglia fare di Florange il sito di punta della produzione di acciai speciali.

In seguito alla crisi degli altiforni, il governo presenta martedi’ prossimo una “legge Florange”, un po’ alleggerita rispetto a una prima stesura, ma che comunque obbligherà le imprese redditizie con più di mille dipendenti di ricercare, in caso di volontà di disfarsi del sito, un acquirente per continuare a garantire la produzione. Un primo, piccolo passo, verso una regolamentazione nella giungla della corsa al profitto. Un’indicazione che potrebbe servire anche all’Unione europea, nella prospettiva di un rilancio della produzione industriale a livello continentale.