closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Chrysler al pomodoro

ladytramp5

Un articolo nella sezione affari del del New York Times esamina abbastanza lucidamente il possibile affare Fiat-Chrysler evitando i toni messianici in evidenza altrove. Nell’analisi si elogia la sagacia di Marchionne nella trattativa (“un negoziatore sopraffino” nel’opinione di una controparte americana) e i successi della sua amministrazione (crescita in Brasile e cinquecento). Si ricorda altresi’ che la stessa casa di Torino era sull’orlo del fallimento appena cique anni fa e che la debacle della fusione Chrysler-Daimler, costata alla casa di Stuttgart $10 miliardi e una cocente sconfitta strategica non e’ proprio di buon auspicio. In sostanza si nota come la Fiat stia tentando il colpo  gobbo di acquisire una casa automobilstica chiavi in mano “no money down” cioe’ senza sborsare una lira e usufruendo dei lauti sussidi pubblici elargiti da Washington, in cambio di un aleatorio know-how tecnologico, prendendo insomma Detroit per fame (e nel congresso non mancano i  mugugni in questo senso ).  Ma anche se riuscisse il colpaccio non vuol dire che l’acqusito non si riveli un monumentale catorcio. Tutto naturalmente e’ subordinato all’OK, affatto scontato, del ministero del tesoro USA. La decisione e’ prevista per giovedi’. Intanto la GM pratichera’ questa settimana l’eutanasia al proprio storico marchio Pontiac, una delle manovre  che precederebbero l’ormai ampiamente prevista amministrazione controllata dell’ex regina delle corporation USA.

  • gaspare

    Ho un odio naturale per la Fiat e per la sua tradizionale arroganza, sopratutto per la sua pretesa non di essere parte di, ma di essere l’Italia. Invece sono solo sciacalli. Marchionne è uno ganzo tanto: quando si schiantò con la Ferrari, invece di morire come fece Versace (?) si è vantato pure delle misure di sicurezza della Ferrari. Al diavolo lui e tutto quello che rappresenta. Dove era un Marchionne quando è fallita Alitalia? Con i tagli a Trenitalia? Ci mandassero Cimoli alla Fiat, ma sta a vedere che le scamorze servono solo per affondare le compagnie pubbliche!