closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Street Politics

Egitto, 40 ultras dell’al-Ahly arrestati. Cancellata commemorazione strage di Port Said

1108224-port_said

Giuseppe Acconcia

Le forze di sicurezza egiziane hanno arrestato 40 ultras della squadra di calcio dell’al-Ahly in occasione del quinto anniversario della strage di Port Said, costata la vita a 72 persone. Secondo l’avvocato per i diritti umani, Mokhtar Mounir, gli arrestati sarebbero stati almeno 80. Gli ultras programmavano una commemorazione delle vittime. L’evento è stato cancellato dalle autorità egiziane che considerano i tifosi dell’al-Alhly alla stregua di un gruppo terroristico per il sostegno che hanno assicurato alla Fratellanza musulmana e per la loro diffusa partecipazione alle proteste del 2011. Gli arrestati sono accusati di aver organizzato una protesta non autorizzata e disturbo della quiete pubblica. I tifosi avevano aperto una pagina Facebook in cui accusavano di impunità i responsabili dell’attacco di Port Said. 

Gli ultras dell al-Ahly hanno cancellato la commemorazione in seguito agli arresti. Alcuni degli arrestati sono stati minacciati di morte.