closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Cuore di Manzo

Capt. Beefheart 1941-2010

Pittore, rumorista, eccentrico. Captain Beefheart e’ morto dopo una lunga malattia (sclerosi multipla) e una vita che ha tracciato un percorso asolutamente unico nel panorama artistico intrecciato all’avanguardia americana del XX secolo. La tangenziale fama rock che gli deriva dal circostanziale periodo storico-musicale e’ del tutto fortuita e del tutto inadatta a descrivere l’artista. Rimane il fatto che questo bambino prodigio figlio di genitori working-class del midwest (Arkansas e Kansas), cresciuto nei lontani sobborghi losangelesi e propaggini di deserto Mojave (dove incontra l’amico Frank Zappa) verra’ ricordato come l’improbabaile anello fra delta blues e free jazz, progenitore unico tanto di Tom Waits che dei Residents. Ancora attivo il sito a lui dedicato, buon punto di partenza per visionare i numerosi frammenti video, musicali, dcoumentari e interviste (questa a Zappa) dispersi in rete.