closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Com’e’ verde la mia valle

green-lawn-las-vegas

La disoccupazione in Calfornia in aprile e’ scesa lievemente – da 11,2% all’11% – il mese scorso sono evaporati ‘solo’ 63700 impeghi – e’ quello che di questi tempi passa per una buona notizia nel barcollante regno del subprime. Uno dei sintomi della peggiore crisi dai tempi della grande depressione e’ l’economia anomala sorta dalle ceneri del crac immobiliare. Ad esempio il lawn painting –ossia la verniciatura di prati secchi; un settore che vive un mini boom. Nella California del sud esistono ormai un paio di dozzine di aziende che forniscono questo essenziale ritocco, come quella di Brian, imprenditore sudafricano, che incontro mentre spruzza vernice verde sulla sterpaglia  davanti alla casetta in vendita su Angeles Vista Street. “ Sto cercando di venderla” mi dice la proprietaria, “e un prato ingiallito la fa proprio sfigurare. Non ho tempo per piantare e annaffiare l’erba vera, cosi’ e’ molto piu’ facile”. Una mezz’oretta con l’applictore a spruzzo basta a ridare al prato morto il lucido semraldo d’ordinanza – non e’ solo un modo di dire, mi spiega Brian. Molte municipalita’ infatti vietano per “regolamento civico” di far sfigurare il quartiere o il comprensorio con le aiuole appassite e chi non le mantiene verdi e’ passibile di multa salata. Lui, Brian, conosce un paio di ispettori che in cambio di una piccola mancia gli passano gli indirizzi dei trasgressori che per evitare le sanzioni lo assumo al volo. Ma gli affari vanno a gonfie vele, mi conferma, soprattutto per via delle banche che di questi tempi si ritrovano proprietarie  di migliaia di case pignorate in un mercato ingolfato. Per loro e’ la soluzione ideale  mi spiega e poi non hanno scelta. Risultato sta appaltando pitture da Los Angeles a San Diego e riesce  a malapena a tenere il passo. 

sprayer