closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rovesci d'Arte

Chi colleziona la dentiera di Churchill?

Agenzia da fine luglio: la dentiera di Winston Churchill va all’asta, per una base di 5000 sterline ma ci si aspetta un bottino più generoso. Mentre l’intero archivio personale del politico britannico sarà presto online affinché tutti, pagando, possano consultarlo. La figura dello statista Churchill ancora attira l’attenzione dei posteri, cimeli compresi. I suoi denti finti sono andati all’asta ieri a Norfolk. Una dentiera studiata appositamente per lo statista e la sua voce, dato che doveva arringare la nazione dalla radio quando parlava durante la seconda guerra mondiale. Intanto la casa editrice Bloomsbury di Londra si occuperà di digitalizzare più di un milione di oggetti d’archivio che raccontano la vita privata e pubblica del politico. Lettere, telegrammi, foto, discorsi che sono stati finora conservati presso l’Archivio Churchill (Cac, Churchill Archives Centre) e che saranno online entro il 2012. Poiché non ci sono fondi pubblici disponibili, la documentazione sarà disponibile a pagamento, anche se Bloomsbury ha fatto sapere che cercherà di mantenere prezzi accessibili…Immaginate la stessa cosa in Italia? Un’asta di lettere e cimeli interessantissimi: sms alle escort, telegrammi ai trans, agli spacciatori di piste di cocaina e ai costruttori camorristi? Proprio l’asta del secolo….

  • http://www.francamente.ning.com franca Maria Bagnoli

    Una dentiera all’ asta! Anche se è di Churchill, sempre schifo fa.

  • Vincenzo

    A chiusura del suo articolo la Arianna Di Genova così si espprime: ….sms alle escort,telegrammi ai trans, agli spacciatori di piste di cocaina e ai costruttori camorristi? Proprio l’asta del secolo….Da questa chiusura di articolo sembrerebbe che Churchill fosse un infedele marito,un frequentatore di trans, un assuntore di cocaina e un amico del costruttori camorristi.