closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Cattedrali nel Deserto

dalian_large_shopping_mall_2005

La General Growth e’ in bancarotta. Al di la dell’ironia insita nel nome, il crack della “crescita generale” e’ paradigmatico perche’ stavolta il fallimento non e’ stato di una banca o un’assicuratrice ma della seconda holding americana di shopping mall. La GG e’proprietaria di dozzine  di quelle cattedrali del consumo che sono i mega shopping center replicanti che, diffusisi dall’America in tutto il mondo,  sono  le chiavi di volta del consumer spending e una presenza assai piu’ tangibile nel quotidiano dei cittadini/consumatori che non una Lehman Bros o perfino una General Motors. Vittima inevitabile del crollo dei consumi e della stretta creditizia, la GG sara’ ora costretta  alla ristrutturazione  e possiblmente la chiusura o la vendita (auguri) di alcuni delle sue dozzine di consumifici. Perfetto simbolo della possibile transizione ad un eventuale  economia post-consumista su cui si interroga qui il New York Times: