closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Baricentro Americano

Il census bureau, l’istat americano, sta rendendo noti in questi giorni i dati ufficiali del censimento dell 2010. L’ultimo rilevamento demografico fotografa un’America in “via di sviluppo”, continuamente modificata sopratutto dall’immigrazione che supplisce all’invecchiamento delle etnie tradizionali – i bianchi – col forte aumento soprattutto degli ispanici. I dati confermano la crescita verticale della popolazione “latina” che conta ormai piu’ di 50 milioni di cittadini  una traiettoria che promette di modificare non poco (a favore de democratici) gli equilibri politici soprattuto di alcune regioni urbane e degli stati del sudovest. Anche neri ed asiatici comunque sono in netto aumento mentre i bianchi rimangono stazionari. La previsone degli analisti: il paese, sempre piu’ multietnico,  sara’ a maggioranza di minoranze (cioe’ i bianchi scenderanno sotto il 50% del totale) entro il 2043. Un fenomeno che potrebbe rivelarsi assasi vantaggioso evitando l’invecchiamento cronico cui andranno incontro i concorrenti giapponesi ed europei.

IL BARICENTRO

in questa mappa lo spostamento negli anni del baricentro demografico del paese verso sud e ovest – il centro viene  calcolato sulla ditribuzione totale  della popolazione sul territorio nazionale, che si sta appunto continuandoa spostare verso il west

in scuro gli stati con la maggiore crescita demografica dell'ultimo decennio

DIFFUSIONE DEL DIVORZIO

i dati sono anche utili per mappare le tendenze sociali – in questo caso l’incidenza di coppie divorzaate, 30 anni fa concentrate sulla costa ovest,  e l’attuale penetrazione della heartland conservatrice del sud e del midwest.