closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Banda Larga Ambulante

La Mappa degli uomini-modem di Austin

La notizia e’ rimbalzata da Austin dove e’ in corso il South by Southwest, il festival digitale/musica/cinema che ogni marzo si impadronisce della capitale Texana facendone il centro mondiale di musica “alt.” e tendenze tech (la sezione cinema e’ una rispettabile ma ancora minore vetrina di lavori indie). Ma una notizia dicevamo quest’anno ha eclissato il resto: quella dei barboni usati come modem wi-fi. L’idea e’ di usare gli homeless della citta’ per supplementare l’accesso internet notoriamente critico durante la settimana di SXSW. Si tratta come delineato in questo bel resoconto dell’ Atlantic di un progetto dell’agenzia BBH Labs che ha reclutato una dozzina di senzatetto della citta’ fornendoli di terminali UMTS, magliette recanti la scritta “sono un hotspot 4G” e un indirizzo SMS per accedere alla linea. In pratica modem deambulanti emettenti banda larga a cui e’ possibile accedere a fronte di un piccolo pagamento effettuabile eventualmente anche via PayPal. Una soluzione “pratica” che ha subito fatto scalpore coi suoi uomini-modem a spasso per il centro citta’ attorniati da capannelli di hipster affamati di connettivita’. Uno squarcio di distopia futuribile degna di Philp K Dick come non hanno manacato di notare in molti, che cristallizza un digital divide in termini di abbienti digitali e diseredati tecnologici trasformati in uomini traliccio, tanto che molti hanno sospettato la bufala. Ma la BBH non e’ nuova a provocazioni attinenti all’impiego “sociale” della tecnologia, con un occhio alla democrazia “connettiva”. Era lo spirito anche di Underheard in NY che ha fornito alcuni homeless di New York di cellulari, carte prepgate e conti Twitter per permettergli di partecipare con le loro storie alla social network mondiale. E’ anche vero come nota l’Atlantic che la maggior parte dello scalpore e’ concentrato dalla parte dei potenziali utenti mentre i router umani sono piuttosto contenti dell’inedita opportunita’ di lavoro. Una provocazione utile per focalizzare i problemi di accesso equo a internet e sulla piaga americana del homelessness. Ma in definitiva la prospettiva di citta’ piene di barboni a banda larga, cercabili in tempo reale su mappe interattive per controllare la mail pone alcuni problemi etici – non ultimo quello di trasformare gli esseri umani piu’ bisognosi in infrastruttura.

  • giamta

    Proprio negli Stati Uniti, probabilmente Uniti nello produrre castronerie, è nata la Banda Bassotti …..
    In questo caso la Banda Bassotti s.p.a. ha inglobato quelli dell’agenzia BBH Labs, quelli della Banda Larga ma Bassa come livello e qualità intellettivo che fanno suonare la gran cassa come in una Banda Musicale a risonanza magnetica e che da quelle Bande traggono il massimo profitto sulla pelle altrui come fanno i pirati della Malesia con una Benda Nera sull’occhio “sinistro” …..
    Da quelle Bande, negli U.S.A., ha proliferato la mafia Italo-americana, una Banda Bassotti a livello Internazionale, una B.B. s,p,a, che ha annesso e connesso i dementi della BBH …….

  • giamta

    In una parola l’appellativo appropriato per designare quelli della BBH è :
    BANDITI !!!

  • giamta

    L’appellativo appropriato per designare quelli della BBH è :
    BANDITI !!!