closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
losangelista

Apre Sundance: Redford su Hollywood e pistole

Robert Redford ieri a Park City

Robert Redford ieri a Park City

Alla conferenza stampa di apertura di Sundance, Robert Redford ha risposto all’inevitabile domanda su Hollywood chiamato in causa fra i fattori che contribuiscono ad una cultura di violenza: “Ricordo che l’anno della prima edizione del nostro festival era anche quello dell’attentato a Reagan che all’epoca scateno’ il dibattito sulla diffusione delle armi da fuoco. Nei quasi trent’anni che sono passati non e’ cambiato molto ed eccoci alle prese con gli identici problemi. L’importante e’ che si sia aperto un dialogo fra le parti in causa. L’unica considerazione che mi sento di aggiungere e’ un pensiero che ho avuto l’altro giorno quando ero in macchina a Los Angeles e ho notato una serie di cartelloni pubblicitari per film e ognuno aveva in grande evidenza delle armi da fuoco, impugnate ad esempio da giovani coppie eleganti. E mi e’ venuto da pensare come la mia industria usi le armi come oggetti promozionali, per vendere film. Non dico che sia necessariamente cosi’ ma forse e’ una domanda legittima, una che forse vale la pena di porsi”

LucaCelada

  • Galaverna

    In Europa si vedono gli stessi film (con pistole ecc) a cui assistono gli americani; i ragazzini europei giocano agli stessi videogames violenti con cui si divertono i loro coetanei d’oltre oceano.
    Eppure in Europa mica accadono fatti di sangue come negli USA.
    La violenza nei film e nei videogames, dunque, non è la causa della violenza nella società statunitense.
    La causa è così evidente… in nessun paese europeo puoi comprare armi con la stessa facilità con cui le puoi comprare negli USA.
    E, probabilmente, la campagna contro Hollywood è indotta dagli stessi fabbricanti di armi statunitensi, a cui non dispiacerà affatto spostare l’attenzione e trovare un capro espiatorio che consenta loro di continuare a fare affari.

  • Paolo1984

    mi spiace per Redford che è una persona intelligenti ma sono completamente d’accordo con Galaverna